5 indicatori che i trader possono utilizzare per sapere quando sta finendo un mercato ribassista di criptovalute

Il mercato rialzista è sparito e la realtà di un lungo inverno cripto sta sicuramente dando ai trader un brutto caso di brividi. Il prezzo di Bitcoin (BTC) è sceso ai minimi che nemmeno i ribassisti si aspettavano, e alcuni investitori probabilmente si stanno grattando la testa chiedendosi come tornerà BTC da questo epico declino.

I prezzi scendono ogni giorno e l’attuale domanda nella mente di tutti è: “quando toccherà il mercato e quanto durerà il mercato ribassista?”

Sebbene sia impossibile prevedere quando finirà il mercato ribassista, lo studio delle precedenti tendenze al ribasso fornisce alcune informazioni su quando la fase sta per concludersi.

Ecco uno sguardo a cinque indicatori che i trader usano per sapere quando un inverno cripto sta volgendo al termine.

L’industria delle criptovalute inizia a riprendersi

Uno dei classici segni dell’inizio dell’inverno delle criptovalute sono i licenziamenti diffusi nell’ecosistema delle criptovalute poiché le aziende cercano di ridurre le spese per sopravvivere ai tempi di magra che ci attendono.

I titoli delle notizie nel 2018 e nel 2019 sono stati pieni di annunci di licenziamento da parte dei principali attori del settore, comprese società tecnologiche come ConsenSys e Bitmain, nonché scambi di criptovalute come Huobi e Coinfloor.

La recente ondata di annunci di licenziamento come la riduzione del 18% del personale per Coinbase e un taglio del 10% per Gemini sono preoccupanti e, dato che l’attuale mercato ribassista è appena iniziato, è probabile che i licenziamenti aumentino. Ciò significa che probabilmente è troppo presto per fare riferimento a questa metrica come prova che il mercato ribassista è in declino.

Un buon segno che si avvicina una primavera di criptovalute è quando le aziende ricominciano ad assumere e vengono lanciati nuovi progetti con importanti annunci di finanziamento. Queste sono indicazioni che i fondi stanno cominciando a rifluire nell’ecosistema e il peggio del mercato ribassista è nel passato.

Guarda se la SMA a 200 settimane di Bitcoin diventa resistenza o supporto

Uno sviluppo tecnico che ha segnalato più volte la fine di un periodo ribassista nella storia di Bitcoin è quando il prezzo scende al di sotto della media mobile semplice (SMA) a 200 settimane per poi risalire al di sopra di essa.

Grafico a 1 settimana BTC/USD. Fonte: Twitter

Come mostrato nelle aree evidenziato dalle frecce viola sul grafico sopra, i precedenti casi in cui il prezzo di BTC è sceso al di sotto della SMA a 200 settimane, la linea azzurra, e poi è risalito al di sopra della metrica, hanno preceduto i trend rialzisti del mercato.

Un solido recupero del prezzo di BTC al di sopra del prezzo realizzato, che è il prezzo di acquisto aggregato di tutti i Bitcoin ed è rappresentato dalla linea verde nel grafico sopra, può essere utilizzato anche come ulteriore conferma che anche il trend del mercato potrebbe diventare positivo .

L’RSI è il re nel chiamare i minimi

Un altro indicatore tecnico che può offrire informazioni su quando potrebbero trovarsi i minimi di un mercato ribassista è l’indice di forza relativa (RSI).

Più specificamente, i precedenti mercati ribassisti hanno visto l’RSI di Bitcoin cadere in territorio di ipervenduto e scendere al di sotto di un punteggio di 16 nel periodo in cui BTC ha stabilito un minimo.

Grafico a 1 giorno BTC/USDT. Fonte: TradingView

Sulla base dei due casi evidenziati sopra con i cerchi arancioni, la conferma che il minimo è in non arriva fino a quando l’RSI non risalirà sopra 70 in territorio di ipercomprato, segnalando che un aumento della domanda è tornato ancora una volta sul mercato.

Valore di mercato a valore realizzato

Il punteggio Z del valore di mercato rispetto al valore realizzato (MVRV) è una metrica progettata per “identificare i periodi in cui Bitcoin è estremamente sopra o sottovalutato rispetto al suo ‘valore equo'”.

Punteggio Z MVRV. Fonte: LookIntoBitcoin

La linea blu sul grafico sopra rappresenta l’attuale valore di mercato di Bitcoin, la linea arancione rappresenta il prezzo realizzato e la linea rossa rappresenta lo Z-score che è un “test di deviazione standard che estrae gli estremi nei dati tra valore di mercato e valore realizzato”.

Come si vede nel grafico, i precedenti mercati ribassisti hanno coinciso con un punteggio Z inferiore a 0,1, evidenziato dal riquadro verde in basso. L’inizio di un nuovo trend rialzista non è stato confermato fino a quando la metrica non è tornata al di sopra di un punteggio di 0,1.

Sulla base della performance storica, questa metrica suggerisce che potrebbero esserci ancora ulteriori ribassi nel prossimo futuro per Bitcoin, seguiti da un lungo periodo di azione laterale dei prezzi.

Imparentato: Three Arrows Capital valuta il salvataggio mentre Kyle Davies rompe il silenzio: Report

Moltiplicare la media mobile a 2 anni

Un’ultima metrica che può offrire agli investitori Bitcoin un modo semplificato per sapere quando il mercato ribassista è finito è il moltiplicatore della media mobile a 2 anni. Questa metrica tiene traccia della media mobile a 2 anni e una moltiplicazione 5x della media mobile a 2 anni (MA) con il prezzo di Bitcoin.

Strumento per gli investitori Bitcoin: moltiplicatore MA a 2 anni. Fonte: LookIntoBitcoin

Ogni volta che il prezzo di BTC è sceso al di sotto della MA a 2 anni, il mercato è entrato nel territorio del mercato ribassista. Una volta che il prezzo è risalito al di sopra della media mobile a 2 anni, ne sarebbe seguito un trend rialzista.

Il rovescio della medaglia, il rialzo del prezzo al di sopra della linea MA x5 a 2 anni ha segnalato un mercato rialzista completo e ha presentato un momento opportuno per prendere profitti.

I trader possono utilizzare questa metrica come segnale di quando potrebbe essere un buon momento per accumulare, come evidenziato dalle aree verdi ombreggiate, oppure possono attendere che il prezzo di BTC azzeri i 2 anni come segnale che il mercato ribassista è finito .

In qualunque modo un trader scelga di applicare gli indicatori sopra descritti, è importante ricordare che nessun indicatore è perfetto e c’è sempre il rischio di un ulteriore ribasso.

Vuoi maggiori informazioni sul trading e sugli investimenti nei mercati delle criptovalute?

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph.com. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, dovresti condurre la tua ricerca quando prendi una decisione.