Come identificare i progetti di gioco NFT tossici

Negli ultimi due anni, i giochi che utilizzano la tecnologia blockchain si sono sviluppati attivamente e hanno attratto nuovi giocatori e il mercato decentralizzato dei giochi, generalmente denominato GameFi, ha guadagnato grande popolarità.

L’industria GameFi è iniziata nel 2013 e da allora la sfera si è lentamente sviluppata, ma nel 2021 la popolarità dei giochi decentralizzati è esplosa insieme al boom dei token non fungibili (NFT). Secondo il servizio analitico DappRadar, il valore totale di uno dei più popolari giochi basati su blockchain, Axie Infinity, supera i 550 milioni di dollari.

Ma l’industria GameFi ha i suoi problemi. Molti progetti spesso “si avviano” indipendentemente dalla fase di sviluppo del gioco.

E mentre l’andamento dei prezzi di Bitcoin (BTC) può aumentare o indebolire il successo dei progetti GameFi, non c’è necessariamente una correlazione diretta.

Nonostante il mercato ribassista, il prezzo di molti token GameFi sta crescendo oggi a causa della loro componente NFT poiché gli investitori mirano a fare soldi con la rivendita di eroi di gioco e oggetti digitali, piuttosto che concentrarsi sul miglioramento delle meccaniche di gioco.

Quando si sceglie un progetto GameFi, vale la pena considerare la componente di marketing e tecnologica: quanto attivamente viene promosso il progetto e quali vantaggi offre il token del progetto ai suoi partecipanti.

Tuttavia, bisogna diffidare delle promesse pie-in-the-sky dei progetti di token GameFi, poiché le truffe abbondano nello spazio.

Uno dei più grandi scandali GameFi è stato nell’autunno del 2021 quando la criptovaluta Squid basata sul Gioco del calamaro spettacolo è crollato quasi a zero dopo essere salito a $ 2.800.

Il token, che era basato ma non affiliato alla serie Netflix Gioco del calamaroapparso per la prima volta nell’ottobre 2021. Era un gioco crittografico composto da sei round, simili ai round di competizione mortale nella trama della serie.

Per partecipare a ogni round, gli utenti dovevano pagare con i gettoni Squid. Il lancio del gioco era previsto per novembre. Gli sviluppatori riceverebbero il 10% dei fondi raccolti e i vincitori del gioco il 90%. Al momento del rilascio del token, gli utenti hanno notato che era impossibile vendere la valuta acquistata.

Inoltre, gli osservatori hanno iniziato a insospettirsi quando si è scoperto che non c’era stato alcun collegamento ufficiale tra il token, Netflix e gli autori della serie, così hanno iniziato ad avvisare gli utenti di una possibile truffa. Quando tali avvertimenti si sono diffusi, i truffatori hanno prontamente ritirato tutti i soldi. Secondo diversi rapporti, i truffatori hanno guadagnato $ 3,38 milioni in totale.

I leader dell’industria dei giochi “classici” sono molto sospettosi di GameFi e tendono a evitare del tutto l’industria, il che è un segno per gli utenti di essere cauti. Gabe Newell, CEO di Valve, uno dei più grandi sviluppatori di videogiochi negli Stati Uniti, nel febbraio 2022 ha commentato la decisione della sua azienda di stare lontano dal settore GameFi.

Newell ha affermato che i giochi con la meccanica NFT e blockchain sono “superficiali e imprecisi” e che i creatori e i progetti NFT “non sono persone con cui vuoi davvero fare affari”.

Newell ha aggiunto che ci sono presunti casi di frode dilagante nel settore NFT, affermando che a causa della volatilità dei prezzi dei token, i giocatori non capiscono nemmeno quando e cosa acquistare.

Recente: Elusive Bitcoin ETF: Hester Peirce critica la mancanza di chiarezza legale per le criptovalute

Il CEO di Epic Games Tim Sweeney si è unito al suo collega all’inizio di questo mese definendo il token Fortnite una truffa e affermando che la società sta preparando un’azione legale per chiuderlo. Tuttavia, i creatori di Fortnite Token hanno risposto descrivendolo come un progetto fan-made senza un proprietario o una società specifica dietro. Il token Fortnite è apparso per la prima volta alla fine del 2021 e, senza dubbio, stava cercando di collegarsi al gioco battle royale di grande successo di Epic.

Come si inseriscono gli NFT nei giochi?

Per capire GameFi, dovresti conoscere gli NFT e la loro integrazione con i contratti intelligenti. Un NFT è un asset la cui ricevuta digitale è inserita nella blockchain.

Lo smart contract è associato alla NFT. Sembra serio e professionale; anche se, in realtà, è solo un piccolo pezzo di codice. E questo piccolo pezzo di codice può essere qualsiasi cosa, incluso un collegamento che porta a un file JPEG archiviato su un server centrale. In effetti, la parte del leone degli NFT attualmente è proprio questo.

Uno smart contract, che viene utilizzato per “manipolare” un oggetto NFT tra i giochi, non è uno strumento multifunzionale. Non include un modello, trame, descrizione, suono, animazione, ecc. in modo che un oggetto o un personaggio possa essere facilmente trasferito da un titolo all’altro. Pertanto, affinché l’integrazione tra due giochi funzioni, questi giochi devono essere creati, eseguiti e gestiti tramite un’unica infrastruttura o motore di gioco. Tali integrazioni attualmente non esistono nel settore dei giochi.

Inoltre, un gioco NFT può funzionare solo se ha un ampio pool di utenti con una propria economia, in cui i giocatori possono acquistare e vendere oggetti di gioco sotto forma di NFT. Tuttavia, molti giochi tradizionali hanno già tali risparmi.

Ad esempio, Eve Online vende e acquista navi con denaro reale, mentre Counter Strike: Global Offensive sta spingendo le skin al prezzo di appartamenti e auto. In generale, gli NFT stessi non hanno valore ed è compito del proprietario dell’NFT convincere gli utenti che i loro beni valgono soldi veri.

Si scopre che anche se gli sviluppatori di un gioco in particolare non vogliono ingannare i giocatori, ma sviluppare davvero il loro progetto, devono convincere gli utenti dell’unicità, della freschezza e del punto di interesse del loro progetto, e questo è estremamente raro.

Come individuare un gioco truffa?

I giochi di truffa NFT sono spesso su larga scala e premeditati. La maggior parte degli investitori in tali progetti non sono esperti ma principianti e i truffatori sfruttano e attirano utenti inesperti con l’aiuto di annunci pubblicitari e bellissimi siti. Gli utenti dovrebbero, quindi, prestare molta attenzione a diversi dettagli (spiegati di seguito).

La squadra del progetto

Gli sviluppatori di progetti professionali hanno sempre accumulato esperienza. Le loro biografie possono essere facilmente trovate su Internet, con un track record di quanto successo abbiano avuto le loro idee passate.

Tuttavia, ci sono molti progetti seri in GameFi che vengono lanciati da team anonimi. Si possono trovare poche informazioni su di loro perché sono nascoste dietro soprannomi o pseudonimi.

Recensioni su piattaforme professionali

Quando si studia un progetto, non bisogna mai fare affidamento su slogan pubblicitari. È meglio leggere le recensioni su di loro su piattaforme professionali indipendenti. La comunità blockchain risponde rapidamente all’emergere di nuovi progetti. Entro poche ore, qualsiasi idea verrà analizzata da tutte le parti.

Ma i truffatori si sono adattati e hanno capito come ingannare gli utenti. Alcuni team rifiutano i progetti scrivendo recensioni positive sull’azienda su siti di terze parti. Preregistrano diverse centinaia di account su forum di grandi dimensioni con il pretesto di utenti reali. Quando viene dato un comando, inviano il testo preparato secondo il manuale di addestramento. Quindi, gli investitori non possono fare affidamento solo sulle recensioni.

Progetti sui social network

Assicurati di guardare attraverso i social network del progetto e presta attenzione al numero di persone coinvolte dalla loro attività nelle chat e nei commenti e alla natura dei messaggi. Non esistono progetti segreti senza utenti.

contratto intelligente

Il modo più semplice per controllare gli smart contract del progetto è utilizzare risorse come Etherscan o BscScan. I block explorer ti forniranno informazioni su quando il progetto è stato creato, portato sul mercato, quanti utenti ha e quanti token sono stati emessi.

Entrate future del progetto

Ogni progetto nasce per fare soldi, ed è importante capire da dove verrà il valore aggiunto. Una persona non dovrebbe investire finché non comprende la fonte del profitto di un progetto.

marketing di rete

Esistono molti progetti GameFi basati su un sistema di marketing multilivello (MLM). Questo è simile al classico network marketing, che non è una truffa in sé e per sé. Un gran numero di buoni progetti ha utilizzato il MLM per attirare nuovi utenti, ma se il progetto non ha alcuna fonte di reddito diversa dal network marketing, è probabile che sia una truffa. Oltre al MLM, devono esserci meccanismi a valore aggiunto. I progetti reali non possono irragionevolmente promettere agli utenti enormi percentuali di profitto.

Dai giochi ai salvadanai: educare i “minori” Bitcoin del futuroRecenti: dai giochi ai salvadanai: educare i “minori” Bitcoin del futuro

Ethan McMahon, economista di Chainalysis, ha detto a Cointelegraph che bisogna prestare attenzione ai link che appaiono sul sito web di un progetto:

“I progetti di truffa come Squid Game spesso iniziano con solo un white paper, una pagina di destinazione e un elenco di token su un importante scambio di criptovalute. Possono tutti falsificare partnership, dipendenti inesistenti e/o rendering 3D rubati o acquistati prefabbricati. Altre potenziali bandiere rosse includono errori di battitura e collegamenti interrotti. Naturalmente, vale anche la pena verificare se puoi effettivamente giocare. In caso contrario, potrebbe essere uno schema pump-and-dump o rug-pull”.

Sebbene il mercato dei giochi NFT sia effettivamente sopravvalutato, gli NFT come investimento devono ancora raggiungere il loro potenziale. Gli NFT devono essere intesi in modo più ampio piuttosto che credere che siano semplici articoli che ricevi dopo innumerevoli ore di macinazione. La propensione negativa verso i giochi NFT tra gli scettici si è formata proprio sullo sfondo del trading volatile di attività senza un chiaro caso d’uso.

Le NFT possono e devono avere un valore intrinseco. Affinché il mercato NFT possa maturare, è necessario un forte legame con asset e servizi reali.

Pedro Herrera, capo della ricerca di DappRadar, credo che il futuro dei giochi crittografici sia luminoso, suggerendo che potrebbe andare avanti senza NFT:

“Dal mio punto di vista, i giochi blockchain saranno enormi, ma siamo ancora a un paio d’anni dal vedere un vero evento di adozione di massa. Il gioco tradizionale è un’industria da 60 miliardi di dollari in cui le persone spendono circa 20 miliardi di dollari all’anno per l’acquisto di giochi come dispositivi indossabili, pistole e skin. Quando il primo gioco blockchain AAA combina una buona esperienza di gioco con risorse crittografiche, vedremo i giocatori tradizionali, i puristi rivolgere la loro attenzione ai giochi blockchain. E inoltre, c’è il metaverso Web3 in cui i MMORPG diventeranno un modo predominante di socializzare e giocare. Quindi, il futuro dei giochi blockchain è rialzista. Per quanto riguarda le truffe, probabilmente ce ne saranno un paio, ma è più comune vederle nelle NFT”.