I fan delle criptovalute attendono il “capovolgimento”, quando il prezzo di Ether supererà Bitcoin

Bitcoin, la più grande criptovaluta del mondo, ha sempre regnato sovrano nella terra degli asset digitali. Ma ora, grazie a un’impennata strabiliante di Ether, i fan del token n. 2 per valore di mercato stanno facendo rivivere le previsioni secondo cui un giorno è destinato a prendere il trono.

Nel gergo delle criptovalute, è noto come il “capovolgimento” e probabilmente è ancora lontano, se succede. Il valore di mercato di Ether di circa $ 210 miliardi è meno della metà di quello di Bitcoin anche dopo che Ether è aumentato del 50% nell’ultimo mese. Eppure, i credenti sono animati da un nuovo ottimismo quando si avvicina una pietra miliare che, secondo loro, aumenterà le possibilità che accada, forse prima piuttosto che dopo.

“Continuo a sentire le persone ripetere la domanda, ‘wen flipping?'”, ha scritto in una nota la fondatrice e amministratore delegato di Quantum Economics Mati Greenspan, usando il cripto-gergo impiegato dai fedeli del mercato. “Anche se non c’è alcuna garanzia che ciò accadrà mai, solo guardando i numeri, sembra che questo evento si stia avvicinando di giorno in giorno.”

I booster di Ethereum hanno pubblicizzato la blockchain come una versione migliore di Bitcoin quasi da quando è stata concepita dal programmatore Vitalik Buterin nel 2014 e lanciata un anno dopo. Il white paper di Bitcoin è stato presentato nel 2008 e attribuito a Satoshi Nakamoto, il nome utilizzato dal presunto individuo o gruppo pseudonimo che lo ha sviluppato.

Ether è cresciuto nelle ultime settimane mentre cresce l’ottimismo sul suo tanto atteso aggiornamento del software, che faciliterà il passaggio dall’attuale sistema di utilizzo dei minatori a uno più efficiente dal punto di vista energetico utilizzando monete in staking. Il passaggio a questo cosiddetto sistema proof-of-stake dovrebbe avvenire a settembre dopo essere stato abbandonato per diversi anni. Gli sviluppatori di Ethereum hanno recentemente segnalato continui progressi nei test del nuovo sistema e nelle prossime settimane terranno una serie di eventi per potenziali staker e altri membri della comunità.

QCP, un negozio di criptovalute, ha affermato che il suo desk ha scambiato “una quantità incredibile” di opzioni call Ether negli ultimi giorni, aggiungendo che gli hedge fund sono stati grandi acquirenti. “Ci aspettiamo che questa richiesta continui mentre ci avviciniamo alla fusione a settembre”, hanno scritto in un aggiornamento sui mercati su Telegram.

Ether ha guadagnato circa il 50% da metà giugno e anche gli asset relativi a Ethereum sono aumentati. Uniswap, uno scambio di criptovalute decentralizzato più popolare su Ethereum, è aumentato di circa il 70% nell’ultimo mese, secondo i dati raccolti da Bloomberg. Nel frattempo, il dominio di Bitcoin è sceso a circa il 40% del mercato, in calo rispetto al 70% di gennaio dello scorso anno, secondo CoinMarketCap.

“Ci piace Ether e pensiamo che sia un importante elemento di differenziazione”, ha affermato Joe DiPasquale, CEO di BitBull Capital, che gestisce hedge fund di criptovaluta. “Bitcoin è stato il gorilla da cento libbre, ma Ether è in realtà l’altro gorilla da cento libbre. Tutto il resto rimane indietro”. La sua azienda detiene Ether e ha acquistato mentre la moneta stava salendo da $ 1.000 a $ 1.500. DiPasquale ha aggiunto la sua posizione la scorsa settimana.

Il capovolgimento “è molto possibile”, ha affermato Bodhi Pinkner, analista presso il gestore di criptovalute Arca. “Abbiamo una visione favorevole di Ethereum”, ha affermato, aggiungendo che, a seguito della fusione, diventerà un asset deflazionistico. “Quindi quella dinamica mutevole fa presagire teoricamente bene per il prezzo di Ethereum rispetto a Bitcoin, specialmente in un ambiente di stretta”.

A dire il vero, questo non è uno sviluppo nuovo. Le folle di criptovalute hanno cercato a lungo segni che il dominio di Bitcoin potesse diminuire con l’emergere di altri progetti e token. E mentre il lavoro su Merge va avanti da anni, è stato rimandato molte volte. Di recente era previsto che si svolgesse a giugno, ma è stato nuovamente posticipato.

“La fusione stessa è un evento estremamente rischioso e qualsiasi cosa può andare storta”, ha detto Greenspan di Quantum. “Come sempre nei mercati, un rischio più elevato può equivalere a rendimenti più elevati. E non lo chiamano rischio perché è soffice e sicuro”.

Henry Elder, capo della finanza decentralizzata di Wave Financial, è d’accordo.

“The Merge è eccessivamente pubblicizzato dal punto di vista dei prezzi degli ETH”, ha affermato. “È un cambiamento tecnologico incredibilmente importante per Ethereum, ma il 99,99% degli utenti non sperimenterà alcuna differenza fino a mesi o anni dopo. Nel frattempo, gli effetti della riduzione e della riallocazione delle emissioni impiegheranno del tempo prima che vengano filtrati fino ai prezzi degli ETH”.

Indica il processo di dimezzamento di Bitcoin, che è un aggiornamento preprogrammato che dimezza i premi Bitcoin per i minatori ogni quattro anni circa. L’impatto di un tale evento può anche richiedere mesi per essere visto sul mercato, ha affermato.

“Non sarei sorpreso di vedere i prezzi aumentare nella fusione, ma non penso che sia un catalizzatore sostenibile fino alla seconda metà del 2023”, ha detto Elder.

Iscriviti al Caratteristiche della fortuna mailing list in modo da non perdere le nostre funzionalità più importanti, interviste esclusive e indagini.

Leave a Comment

Your email address will not be published.