I ricercatori della Brown University hanno aperto una libreria di interazione mano-oggetto mobile AR mobile

Ti sei perso una sessione del GamesBeat Summit 2022? Tutte le sessioni sono ora disponibili per lo streaming. Per saperne di più.


Mentre il brusio del metaverso continua a scaldarsi, anche le discussioni sulle tecnologie che lo alimenteranno stanno diventando sempre più mainstream. In un precedente articolo pubblicato da VentureBeat, Gary Grossman, vicepresidente senior della pratica tecnologica presso Edelman e Global Lead dell’Edelman AI Center of Excellence, ha affermato che AI, AR, VR, 5G e blockchain potrebbero convergere per alimentare il metaverso. Tuttavia, altri esperti come Louis Rosenberg, CEO e capo scienziato di Unanimous AI, ritengono che la realtà aumentata (AR) – non la realtà virtuale (VR) – sarà il cuore del metaverso.

Un nuovo capitolo della conversazione AR è l’AR per smartphone, che consente agli utenti di tutti i giorni di interagire con l’ambiente virtuale. Molte aziende dello spazio si stanno concentrando sull’AR come strumento per migliorare l’efficacia e l’efficienza dei processi di vendita virtuale. Secondo Gartner, le tendenze attuali mostrano che il 75% dei settori ad alta intensità di attrezzature di capitale utilizzerà l’AR come componente chiave per la riduzione dei costi e l’elusione tra i lavoratori in prima linea.

Le soluzioni AR e VR rivolte alle aziende sono la prova della potenza sempre crescente dell’AR, con Project Tango di Google e i sensori IR di Apple che mostrano le potenzialità dell’AR per trasformare semplici dispositivi in ​​geniali supercomputer in grado di comprendere, prevedere e anticipare l’uso dello spazio . Le promesse di AR sono entusiasmanti, ma il costo dei dispositivi e l’esperienza richiesta ne ostacolano lo sviluppo e l’implementazione su larga scala.

Mentre l’AR sembra farsi strada nell’impresa, Jeff Huang, ricercatore accademico e professore di informatica alla Brown University, ha detto a VentureBeat che l’impresa è una via di fuga per l’AR dei consumatori falliti. Huang ha affermato che alcuni produttori cinesi lanceranno occhiali AR wireless nel 2024-2026 che saranno più accessibili di qualsiasi AR di livello aziendale delle grandi tecnologie.

Tuttavia, Huang e altri collaboratori del concetto Portable di Brown HCI ritengono che l’AR per smartphone diventerà onnipresente e vogliono aiutare la corsa verso un futuro incentrato sul digitale mediante l’open sourcing del progetto, che il team di ricerca sta costruendo da anni. La libreria di interazione mano-oggetto mobile open source AR attualmente funziona sui telefoni, senza alcun hardware aggiuntivo necessario, ma Huang ha affermato che alla fine ci sarà una versione più premium con un allegato controller Leap Motion.

In quanto progetto di documentazione open source, Portable consente agli sviluppatori di utilizzare i suoi codici nei loro progetti. Senza gli aggeggi necessari che di solito accompagnano l’uso dell’AR, Portable consente a un normale telefono Android di diventare un paginone centrale per l’azione AR.

Il tempo stringe per una convergenza di mondi

Con AR, gli utenti possono interagire con un oggetto nello spazio aumentato usando le loro parti del corpo. Questo crea una distinzione dal metaverso, dove l’intera esperienza avviene in uno spazio al di fuori del mondo fisico come lo conosciamo. Forse l’esperienza AR rivela la necessità di una convergenza di mondi – un passaggio dalla norma – ma l’unione di tecnologie e l’unione di dispositivi per attualizzare l’esperienza è spesso problematico.

Aleissia Laidacker, direttore globale della tecnologia creativa presso The Mill, ha scritto in un articolo di Forbes che, a causa del costo, c’è ancora molta strada da fare prima che le persone possano sfruttare appieno il potenziale dell’AR. Ma Huang sembra pensare che il tempo per l’AR dei consumatori sia più vicino di quanto pensiamo, osservando che il 2025-2026 sarà l’anno in cui l’AR dei consumatori diventerà impressionante per l’uso quotidiano. Tuttavia, ha notato che non inizieremo a vedere l’AR ovunque fino al 2029. Ha citato i problemi dei progressi tecnologici e la necessità di costruire e adattare dispositivi per un’esperienza complessiva senza interruzioni come parte degli ostacoli da superare prima che l’AR possa diventare luogo comune. Non solo, ha anche notato che le telecamere a campo luminoso diventeranno parte degli occhiali AR per consentire un migliore tracciamento nel prossimo futuro.

Questa tempistica è in linea con le previsioni degli esperti per la fioritura del metaverso. Gartner prevede che il metaverso non sarà completamente maturo prima del 2030 e sostiene il test immediato di dispositivi e tecnologie mission-critical per il metaverso. AR è una di quelle tecnologie. Allo stesso modo, un articolo di Forrester identifica una miscela di VR, realtà mista (MR) e, soprattutto, AR come le chiavi per sbloccare il meglio del metaverso.

Con il passare del tempo per la convergenza delle diverse tecnologie nella costruzione di un nuovo mondo audace, Huang è fiducioso che l’ambito del lavoro svolto su Portable sia sufficiente per inserirlo nella discussione sul metaverso. Sebbene noti che le sfide attuali con la batteria, il surriscaldamento e il campo visivo (FOV) devono essere risolti prima che possa essere attuato.

AR per tutti

Portable AR può trasformare qualsiasi telefono Android in un portale AR, consentendo agli utenti di trascendere il mondo reale e spostare oggetti virtuali con la mano. Diverse azioni possono essere eseguite come disegnare, manipolare e lanciare oggetti, come dimostrato nella pagina del repository di Portalble. La differenza tra ciò che offre Portalble e ciò che è popolare in questo momento nello spazio AR è che Portalble consente interazioni dirette con gli oggetti, piuttosto che il solito gesto con le mani in aria.

Con la natura open source dell’infrastruttura AR di Portable, la sicurezza potrebbe diventare una preoccupazione per sviluppatori e ricercatori. L’open source è un’arma a doppio taglio: mentre funge da spina dorsale dell’innovazione digitale, rappresenta anche minacce uniche. Tuttavia, Huang ha difeso la decisione di aprire Portalble, sostenendo che è meglio lasciare il progetto così, nello spirito della ricerca accademica e della giusta convinzione nel potenziale non sfruttato di ogni altro ricercatore nello spazio. Spera che un giorno altri ricercatori saranno in grado di costruire sul lavoro che è già stato fatto.

Huang ha detto che mentre ci sono altri giocatori nello spazio come Manomotion, afferma che Portable è la migliore tecnologia di interazione mano-oggetto solo telefono. Ha affermato che un vantaggio importante che Portable ha rispetto ad altri progetti AR è che consente agli sviluppatori di attingere al framework di Portable e includerlo nei loro giochi e app. L’obiettivo di Huang è rendere disponibile l’AR ovunque, sapendo che altri stanno costruendo per altri dispositivi, ecco perché l’IA per i telefoni cellulari è stata un obiettivo considerevole per l’azienda. Gli sviluppatori interessati alle soluzioni AR di Portable possono controllare il repository GitHub.

La missione di VentureBeat deve essere una piazza cittadina digitale per i decisori tecnici per acquisire conoscenze sulla tecnologia aziendale trasformativa e le transazioni. Saperne di più sull’appartenenza.

Leave a Comment