Il crollo del prezzo di Bitcoin spinge l’hashrate al di sotto di 200 Exahash, la difficoltà di mining dovrebbe scendere del 2,8% – Mining Bitcoin News

Mentre il prezzo del bitcoin è sceso al di sotto della regione di $ 20.000, l’hashrate della rete è sceso sotto la regione di 200 exahash al secondo (EH/s) a 167 EH/s il 18 giugno. s dopo un leggero rimbalzo dopo il calo. Con il prezzo per bitcoin più basso questa settimana e l’hashrate in calo, i minatori bitcoin potrebbero ottenere una pausa in quattro giorni poiché l’algoritmo di regolazione della difficoltà della rete (DAA) dovrebbe scivolare del 2,8% in meno rispetto all’attuale metrica della difficoltà di mining di oggi.

L’hashrate di Bitcoin scende al ribasso a causa del calo dei prezzi, DAA dovrebbe spostarsi al ribasso in 4 giorni

Questa settimana sta diventando meno redditizio per i minatori di bitcoin poiché il prezzo del bitcoin (BTC) è scivolato al minimo di $ 18.732 per unità il 18 giugno 2022. Il prezzo del bitcoin non è stato così basso da dicembre 2020 e il tasso di cambio ha causato l’hashrate scenderà di circa il 15% nelle ultime 24 ore.

L’hashrate non ha toccato un minimo di 167 EH/s dalla prima settimana di marzo 2022, poiché la maggior parte delle volte è rimasto ben al di sopra della zona di 200 EH/s. Al momento in cui scrivo, l’hashrate è di circa 184 EH/s o l’8% in meno rispetto alla regione di 200 EH/s.

Il crollo del prezzo di Bitcoin spinge l'hashrate al di sotto di 200 Exahash, la difficoltà di mining dovrebbe scendere del 2,8%
L’hashrate di Bitcoin non è sceso così tanto da marzo 2022.

Il tasso di cambio fiat di Bitcoin ha reso così un gran numero di piattaforme minerarie di circuiti integrati (ASIC) specifici dell’applicazione attualmente non redditizie. Con i costi dell’elettricità a $ 0,12 per kilowattora (kWh), oggi solo tre dispositivi ASIC sono redditizi.

Antminer S19 XP di Bitmain con 140 terahash al secondo (TH/s) ottiene un profitto stimato di $ 2,91 in BTC al giorno, mentre Whatsminer M50S di Microbt con 126 TH/s ottiene un profitto stimato di $ 0,99 al giorno. Tuttavia, se i costi dell’elettricità sono di $ 0,05 per kWh, alcune dozzine di piattaforme minerarie ASIC che producono 30 TH/s o più possono trarne profitto.

Otto giorni fa, i miner bitcoin hanno anche visto aumentare la difficoltà di mining, il che rende più difficile per i miner trovare ricompense in blocchi. L’aumento del DAA combinato con il calo dei prezzi ha reso ancora più difficile per i minatori di bitcoin assicurarsi profitti.

Tuttavia, con poco meno di 600 blocchi rimasti fino al prossimo turno DAA del 22 giugno, la difficoltà dovrebbe diminuire del 2,8%, il che allevierà alcune delle pressioni che i minatori devono affrontare. I tempi di blocco in media sono stati di circa 10-17 minuti e un premio per blocco senza commissioni è di circa $ 119.838 al momento della scrittura.

Reti crittografiche basate su SHA256 Bitcoin Cash e Bitcoinsv Hashrates Drop

Oggi, i primi cinque mining pool includono rispettivamente Foundry USA, F2pool, Antpool, Binance Pool e Viabtc. Foundry è il principale pool di mining al momento della stesura, con il 20,91% dell’hashrate globale o 42,05 EH/s.

F2pool controlla il 15,82% dell’hashrate globale con 31,81 EH/s sabato mattina (ET). Mentre Foundry ha trovato 78 blocchi dei 373 estratti in tre giorni, F2pool ha scoperto 59 blocchi. Oggi ci sono 13 mining pool conosciuti e i minatori stealth o l’hashrate “sconosciuto” comandano il 2,14% dell’hashrate globale, o 4,31 EH/s.

Inoltre, mentre l’hashrate di BTC è diminuito negli ultimi tempi, anche altri asset crittografici che sfruttano l’algoritmo di consenso SHA256 hanno registrato cali di hashrate. L’hashpower dietro la rete Bitcoin Cash (BCH) è di circa 1,21 EH/s sabato e l’hashpower della rete Bitcoinsv (BSV) è di 0,57 EH/s.

Le statistiche mostrano che BCH ha perso il 77,83% della sua potenza di elaborazione computazionale dal 14 maggio 2021 e BSV ha perso l’88,53% della sua potenza hash dal 15 gennaio 2020. È interessante notare che il crypto namecoin (NMC) basato su SHA256 ha 131 EH/ s grazie alle sue capacità di merge mining.

Tag in questa storia

1600 blocchi, 292.02 exahash, Antpool, ricompense per blocchi bitcoin, blocchi bitcoin, Bitcoin, ricompense per blocchi, Blocchi, BTC Hashrate, potenza di calcolo, difficoltà, retarget difficoltà, Exahash, Foundry USA, Hashpower, Hashrate, hashrate ATH, mining, mining bitcoin, Mining BTC, Proof-of-Work (PoW)

Cosa ne pensi dell’hashrate di bitcoin che scende al di sotto di 200 EH/s e dello stato di altre reti crittografiche basate su SHA256? Facci sapere cosa ne pensi di questo argomento nella sezione commenti qui sotto.

Jamie Redman

Jamie Redman è il News Lead di Bitcoin.com News e un giornalista di tecnologia finanziaria che vive in Florida. Redman è un membro attivo della comunità delle criptovalute dal 2011. Ha una passione per Bitcoin, codice open source e applicazioni decentralizzate. Da settembre 2015, Redman ha scritto più di 5.000 articoli per Bitcoin.com News sui protocolli dirompenti che emergono oggi.




Crediti immagine: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com non fornisce consulenza su investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la società né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o che si presume siano causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Leave a Comment