Il prezzo del bitcoin è sceso sotto i 17.800$ a causa dell’accelerazione delle vendite

Il bitcoin è precipitato a circa $ 17.749 e l’etere è sceso a circa $ 897 intorno alle 4:15 ET di sabato pomeriggio, mentre il sell-off nel mercato delle criptovalute accelera. Le due criptovalute più popolari al mondo sono scese di oltre il 35% nell’ultima settimana, poiché entrambe violano le barriere simboliche dei prezzi.

Bitcoin è rimbalzato a circa $ 18.500 e l’etere veniva scambiato a circa $ 936 entro le 17:30 ET.

La carneficina nel mercato delle criptovalute è in parte causata dalla pressione delle forze macroeconomiche, tra cui la spirale dell’inflazione e una serie di rialzi dei tassi della Fed. Abbiamo anche visto queste criptovalute blue chip tenere sotto controllo le azioni. Non aiuta il fatto che le società di criptovalute stiano licenziando ampie fasce di dipendenti e alcuni dei nomi più popolari del settore stanno affrontando crolli di solvibilità.

Bitcoin ha raggiunto il picco di $ 68.789,63 a novembre. Ether ha raggiunto il picco di $ 4.891,70 nello stesso mese. Bitcoin è stato scambiato per l’ultima volta a questo minimo intorno a dicembre 2020.

Ecco come siamo arrivati ​​qui.

lunedì

Il CEO di Celsius, Alex Mashinsky.

Piaras Ó Midheach | Sportfile per Web Summit | Getty Images

La settimana è iniziata con un crollo dei prezzi delle criptovalute e bitcoin in calo fino al 17% a un certo punto della giornata. Sembrava che l’inverno delle criptovalute fosse arrivato.

Nel caos, Celsius, una delle principali società di staking e prestito di criptovalute, ha scioccato il mercato quando ha annunciato che tutti i prelievi, gli scambi e i trasferimenti tra conti sono stati sospesi a causa di “condizioni di mercato estreme”. In una nota indirizzata alla Comunità Celsius, la piattaforma ha anche affermato che la mossa è stata progettata per “stabilizzare la liquidità e le operazioni”.

Celsius ha effettivamente bloccato i suoi 12 miliardi di dollari in criptovalute in gestione, sollevando preoccupazioni sulla solvibilità della piattaforma. La notizia si è diffusa in tutto il settore delle criptovalute, ricordando ciò che è successo a maggio, quando un progetto fallito di stablecoin ancorato al dollaro USA ha perso $ 60 miliardi di valore e ha trascinato con sé l’intera industria delle criptovalute.

Celsius era noto per offrire agli utenti un rendimento fino al 18,63% sui loro depositi. È come un prodotto che una banca offrirebbe, tranne che senza nessuna delle tutele normative.

Quegli alti rendimenti pazzi sono stati ciò che alla fine è stato esaminato.

“Questo rischio sembra certamente essere solo l’inizio”, ha affermato John Todaro, vicepresidente delle risorse crittografiche e della ricerca blockchain di Needham.

“Quello che direi è sul lato decentralizzato: molti di questi protocolli DeFi, molte di quelle posizioni sono eccessivamente garantite, quindi non dovresti vedere la situazione di sottofinanziamento che potrebbe verificarsi con mutuatari e prestatori centralizzati. Ma detto questo , potresti ancora vedere molte liquidazioni con quella garanzia che veniva svenduta sui protocolli DeFi”, ha continuato Todaro.

martedì

La gente guarda mentre il logo di Coinbase Global Inc, il più grande scambio di criptovalute degli Stati Uniti, viene visualizzato sul jumbotron del Nasdaq MarketSite a Times Square a New York, USA, il 14 aprile 2021.

Shannon Stapleton | Reuters

mercoledì

Michael Saylor, presidente e amministratore delegato di MicroStrategy, è entrato nel bitcoin per la prima volta nel 2020, quando ha deciso di iniziare ad aggiungere la criptovaluta al bilancio di MicroStrategy come parte di una strategia non ortodossa di gestione della tesoreria.

Eva Marie Uzcategui | Bloomberg | Getty Images

Il CEO di MicroStrategy Michael Saylor è apparso mercoledì mattina sulla CNBC per discutere delle preoccupazioni riguardanti la sua azienda, che ha scommesso $ 4 miliardi su bitcoin. Saylor ha affermato che la società funge anche da primo e unico fondo negoziato in borsa di bitcoin negli Stati Uniti, quindi investire in MicroStrategy è il più vicino a un ETF spot di bitcoin.

MicroStrategy ha utilizzato il debito aziendale per acquistare bitcoin e, a marzo, Saylor ha deciso di fare un altro passo verso la normalizzazione della finanza sostenuta da bitcoin quando ha preso in prestito 205 milioni di dollari utilizzando il suo bitcoin come garanzia, per poi acquistare più criptovaluta.

“Abbiamo $ 5 miliardi di garanzie. Abbiamo preso in prestito $ 200 milioni. Quindi non sto dicendo alle persone di uscire e prendere un prestito altamente indebitato. Quello che sto facendo, penso, è fare del mio meglio per aprire la strada e normalizzare il settore finanziario supportato da bitcoin”, ha affermato Saylor, che ha aggiunto che il minatore di criptovalute quotato in borsa Marathon Digital ha anche stipulato una linea di credito con Silvergate Bank.

Poiché i prezzi dei bitcoin sono aumentati questa settimana, gli investitori temevano che alla società sarebbe stato chiesto di fornire più garanzie per il suo prestito, ma Saylor ha affermato che i timori erano esagerati.

“La richiesta di margine è molto rumore per nulla”, ha detto Saylor alla CNBC all’inizio di questa settimana. “Mi ha appena reso famoso su Twitter, quindi lo apprezzo… Ci sentiamo come se avessimo un bilancio forte, siamo a nostro agio e il prestito di margine è ben gestito”.

Poi, mercoledì pomeriggio, la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse di riferimento di tre quarti di punto percentuale nel suo aumento più aggressivo dal 1994. La Fed ha affermato che la mossa è stata presa nel tentativo di frenare l’inflazione alle stelle.

I prezzi delle criptovalute inizialmente sono aumentati alla notizia poiché gli investitori speravano che potessimo evitare una recessione, ma quel rally è stato di breve durata.

Giovedì

Bitcoin e e altre criptovalute sono in caduta libera.

Dan Kitwood | Getty Images

Dal venerdì al sabato

Bitcoin e altre criptovalute hanno subito un forte calo poiché gli investitori scaricano asset a rischio. Una società di prestito di criptovalute chiamata Celsius sta sospendendo i prelievi per i suoi clienti, scatenando timori di contagio nel mercato più ampio.

Nurphoto | Nurphoto | Getty Images

Leggi di più su tecnologia e crittografia da CNBC Pro

.

Leave a Comment