L’arrivo del 5G potrebbe rilanciare il mercato degli smartphone sottotono

Il ministro dell’Unione per le comunicazioni, l’elettronica e la tecnologia dell’informazione Ashwini Vaishnaw ha affermato che i servizi 5G saranno implementati in fasi a partire da ottobre. “Entro un anno o due, dovremmo avere una presenza buona e significativa del 5G nel paese”, ha detto sabato alla tavola rotonda “The Indian 5G Opportunity” a Mumbai.

Ha affermato che ciò sarebbe ulteriormente aiutato dai prezzi dei servizi 5G, che sarebbero competitivi quanto le tariffe 4G. Gli esperti del settore affermano che se le società di telecomunicazioni possono offrire servizi 5G a prezzi competitivi, potrebbe innescare una rinascita nelle spedizioni telefoniche in India.

Il ricercatore di mercato Counterpoint Research ha dichiarato in un rapporto venerdì che il mercato indiano degli smartphone ha visto il quarto calo sequenziale delle spedizioni, scendendo a 37 milioni di unità nel trimestre di giugno, un calo del 5% rispetto al trimestre di marzo.

Le principali aziende di smartphone hanno registrato un calo delle loro spedizioni a causa di una carenza globale di chip semiconduttori, una minore spesa dei consumatori a causa dei problemi di inflazione e un calo generale della domanda. Xiaomi, il primo venditore di smartphone in India per quota di mercato, ha visto le spedizioni diminuire del 13% rispetto all’anno precedente nel primo trimestre di quest’anno solare e di un ulteriore 26% nel secondo trimestre, secondo Counterpoint. In termini di volumi, le spedizioni di Xiaomi sono scese a 7,03 milioni di unità nel trimestre di giugno, dai 9,24 milioni di unità dell’anno precedente.

Samsung, che ha chiuso un 2021 molto debole a causa della sua catena di approvvigionamento globale colpita da molteplici chiusure covid-19, ha visto le spedizioni diminuire di un ulteriore 1% nel trimestre di marzo, prima di recuperare il 14% nel trimestre di giugno. Il primo trimestre è stato particolarmente lento, con Vivo in calo dell’8% rispetto all’anno precedente e Oppo in calo del 18% rispetto all’anno precedente nei primi tre mesi di quest’anno.

Tarun Pathak, direttore della ricerca presso Counterpoint India, ha affermato che su circa 530 milioni di utenti di smartphone 4G in India, circa 280 milioni hanno aggiornato i propri telefoni negli ultimi due anni. “Questo lascia ai produttori di telefoni in India un’opportunità di mercato target di quasi 250 milioni di utenti, che potrebbero alimentare la domanda di telefoni 5G in India se i prezzi del piano 5G in India sono competitivi”, ha affermato Pathak.

Navkendar Singh, direttore della ricerca per i dispositivi mobili presso la società di ricerche di mercato IDC India, ha aggiunto che l’India dovrebbe avere 90 milioni di utenti di smartphone 5G entro la fine del 2022 e aggiungerne altri 100 milioni nel 2023. Sia Singh che Pathak concordano sul fatto che per rendere le cose ancora migliori per i produttori di smartphone, le forniture di chip 5G sono molto migliori del 4G, che sono più richiesti.

Tuttavia, questo ha un costo.

“Il prezzo di un chip 5G è quasi 4 volte quello di un chip 4G, che fa aumentare automaticamente il costo di un telefono 5G. Gli OEM non stanno lanciando telefoni più costosi in India per scelta, perché per i chip 4G che potrebbero costituire il segmento principale degli smartphone in India, la domanda è limitata”, ha affermato Singh di IDC.

Manish Rawat, analista di dati presso la società di ricerche di mercato Strategy Analytics, è d’accordo, affermando che da gennaio di quest’anno, il 90% di tutti i sub- 15.000 smartphone lanciati in India sono stati 4G, mostrando l’impatto dei chip 5G più costosi.

Questo può essere visto anche negli OEM. Ad esempio, lo smartphone 5G più economico che Xiaomi ha in offerta in India in questo momento è il Redmi Note 11T, che ha un prezzo in poi 15.499. Gli analisti del settore affermano che il prezzo medio di vendita degli smartphone in India inizia intorno a 8.000 e cadono a una mediana di 13.000, meno di quanto costa il telefono 5G più conveniente del più grande venditore di telefoni dell’India in termini di volume.

Manish Khatri, partner del rivenditore di elettronica Mahesh Telecom con sede a Mumbai, ha affermato che mentre una domanda organica di telefoni 5G è una domanda a lungo termine, se i piani 5G hanno un prezzo competitivo, c’è un divario nel settore degli smartphone indiano che gli OEM potrebbero colmare .

Gli esperti ritengono inoltre che con una domanda più elevata, il costo della catena di approvvigionamento potrebbe anche essere meglio assorbito dagli OEM, il che potrebbe ridurre i costi dei telefoni 5G nei prossimi trimestri.

“L’impatto del lancio pubblico del 5G sarebbe visibile entro la metà del prossimo anno, quando gli OEM probabilmente cercheranno di incassare un lancio più ampio con telefoni più convenienti. Ciò potrebbe aumentare anche le spedizioni complessive di smartphone indiani”, ha affermato Pathak di Counterpoint.

Singh di IDC ha aggiunto che, almeno fino alla fine del 2023, rimarrebbe una significativa sovrapposizione di servizi 4G in esecuzione su telefoni 5G e più telefoni 5G arriverebbero sul mercato a causa delle più facili dinamiche della catena di approvvigionamento. “Alla fine, se gli operatori di telecomunicazioni riescono a valutare i servizi 5G a meno di 4-5 volte il costo dei servizi 4G, ciò potrebbe avere un impatto sul mercato a breve termine”, ha affermato Singh.

Xiaomi e Realme, due dei maggiori OEM in termini di spedizioni in India, non hanno risposto in termini di piani di lancio di smartphone al momento della pubblicazione.

Scopri tutte le novità e gli aggiornamenti sulla tecnologia su Live Mint. Scarica l’app Mint News per ricevere aggiornamenti giornalieri sul mercato e notizie aziendali in tempo reale.

Più o meno

Iscriviti a Newsletter alla menta

* Inserisci un’e-mail valida

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published.