Mark Zuckerberg immagina 1 miliardo di persone nel metaverso

Il CEO di Meta Platforms Mark Zuckerberg ha dichiarato mercoledì a Jim Cramer della CNBC che il metaverso potrebbe essere una parte considerevole del business dell’operatore di social network nella seconda metà del decennio.

“Speriamo di arrivare a circa un miliardo di persone nel metaverso facendo centinaia di dollari di commercio, ognuna acquistando beni digitali, contenuti digitali, cose diverse per esprimersi, quindi che si tratti di vestiti per il loro avatar o di diversi beni digitali per la loro casa virtuale o cose per decorare la loro sala conferenze virtuale, utilità per essere più produttivi nella realtà virtuale e aumentata e in tutto il metaverso in generale”, ha affermato.

Gli investitori hanno dimezzato la capitalizzazione di mercato della società quest’anno poiché la crescita è rallentata e il numero dei suoi utenti attivi giornalieri è diminuito in sequenza per la prima volta negli ultimi due trimestri. Zuckerberg ha sempre più indirizzato l’azienda verso quella che considera la prossima generazione di contenuti, un mondo virtuale in cui le persone possono acquistare e vendere vestiti digitali e altri beni per avatar che possono comunicare tra loro. Il simbolo del ticker dell’azienda è cambiato da FB, una reliquia della sua storia di puro fornitore di social media, a META all’inizio di questo mese.

Ma l’investimento dell’azienda in realtà aumentata e realtà virtuale risale al 2014, quando ha pagato 2 miliardi di dollari per il produttore di cuffie Oculus VR. Le spedizioni di cuffie non sono riuscite a superare in numero le spedizioni di PC o smartphone. Zuckerberg ha espresso ottimismo sulle prestazioni della sua attuale generazione Meta Quest 2, che parte da $ 299.

“Quest 2 è stato un successo”, ha detto Zuckerberg all’ospite di “Mad Money”.

“Sono stato davvero felice di come è andata. Ha superato le mie aspettative. Ma penso ancora che ci vorrà del tempo prima che raggiunga la scala di diverse centinaia di milioni o addirittura miliardi di persone nel metaverso, solo Perché le cose richiedono del tempo per arrivarci. Quindi questa è la stella polare. Penso che ci arriveremo. Ma, sai, gli altri servizi che gestiamo sono su scala leggermente più ampia già oggi”.

Le esperienze nel metaverso possono essere più coinvolgenti di testo, foto o video, che sono pervasivi su Facebook e Instagram di Meta, e quindi sarà un grande tema per Meta nel prossimo decennio, ha affermato Zuckerberg.

Zuckerberg ha incontrato Cramer nel metaverso. Il co-fondatore di Facebook ha affermato che tali esperienze possono favorire un senso di stare insieme, anche se le persone si trovano fisicamente dall’altra parte del paese. Ha detto che è possibile stabilire un contatto visivo, che non è garantito nelle videochiamate, e utilizzare l’audio spaziale che consente conversazioni laterali silenziose.

La tecnologia “sostanzialmente contribuisce a fornire questo realistico senso di presenza”, ha affermato.

Portarlo ai clienti nei prossimi anni richiederà a Meta di rilasciare una serie di hardware, software ed esperienze.

“Siamo a questo punto, sai, un’azienda che può permettersi di fare grandi investimenti nella ricerca a lungo termine, e questo è un grande obiettivo”, ha detto.

Si aspetta che l’economia intorno al metaverso sia enorme, ha detto.

Meta Platforms aveva 3,64 miliardi di persone attive mensili nella sua famiglia di applicazioni nel primo trimestre, con un aumento del 6% anno su anno. WhatsApp ha raggiunto i 2 miliardi di utenti nel 2020 ed è anche un’area in cui Zuckerberg vede il potenziale di crescita.

“Sai, il nostro playbook nel tempo è stato creare servizi, cercare di servire quante più persone possibile – sai, portare i nostri servizi a un miliardo, due miliardi, tre miliardi di persone, e poi sostanzialmente ridimensioniamo la monetizzazione,” ha detto Zuckerberg. “E lo abbiamo fatto con Facebook e Instagram. WhatsApp sarà davvero il prossimo capitolo, con la messaggistica aziendale e il commercio che saranno una grande cosa lì”.

AI che fornisce consigli, simile a TikTok

Oltre alla spesa per il metaverso, Meta sta investendo molto nello sviluppo dell’intelligenza artificiale, che può rafforzare la pubblicità – la fonte di circa il 97% delle entrate – e le applicazioni esistenti dell’azienda, ha affermato Zuckerberg.

“Stiamo sostanzialmente passando dall’avere la maggior parte dei contenuti che vedi su Facebook e Instagram provenire dal tuo amico o seguire il grafico, ad ora, sai, nel tempo, avere sempre più contenuti che provengono solo dai consigli dell’IA”, ha detto Zuckerberg. “E man mano che le raccomandazioni dell’IA migliorano, hai accesso, sai, non solo ai contenuti delle persone che segui, ma all’intero universo di contenuti che è là fuori”.

È un concetto a cui TikTok, di proprietà della cinese ByteDance, si spingeva un miliardo di utenti attivi mensili. Meta ha cercato di rispondere alla rapida crescita con l’introduzione della sua funzione Reels di Instagram nel 2020. Reels rappresenta oltre un quinto del tempo che le persone trascorrono su Instagram, ha detto Zuckerberg agli analisti durante la chiamata sugli utili del primo trimestre di Meta ad aprile. Ora si aspetta che i miglioramenti dell’IA rendano Reels più avvincente per gli utenti di Instagram.

“Il nostro sistema di intelligenza artificiale può scegliere in base a ciò che sa di te e a ciò che ti interesserà e imparerai personalmente, ciò che vuoi vedere”, ha affermato. “Quindi, man mano che miglioriamo in questo, i nostri ingegneri inviano miglioramenti ai modelli ogni settimana. Controlliamo qualcosa e sai, la pertinenza aumenta di qualche punto percentuale. E poi lo ripetiamo e lo facciamo la prossima settimana. E , sai, questa è solo una parte enorme di ciò su cui mi sono sempre concentrato nella gestione di questa azienda, è ottenere che la velocità sia molto veloce, quindi possiamo continuare a apportare rapidi miglioramenti a questo”.

.

Leave a Comment