Meta annuncia l’arrivo delle opzioni di pagamento digitale e NFT mentre avanza verso il Metaverso

Data l’attuale volatilità nei mercati delle criptovalute, che sono stati intrinsecamente collegati all’attuale tendenza NFT, sembra un momento strano per Meta di fare una spinta maggiore sugli NFT e sui suoi vari progetti NFT attraverso le sue app.

Ma questo è quello che sta facendo, con il CEO di Meta Mark Zuckerberg che annuncia le opzioni di pagamento digitale in arrivo e Meta che presenta in anteprima le nuove funzionalità NFT, insieme a una nuova guida su come funzionano gli NFT per aiutare le persone a entrare nel mercato.

Prima di tutto, sui pagamenti: nell’ambito di una più ampia conferma della ridenominazione di “Facebook Pay” in “Meta Pay”, Zuckerberg ha anche annunciato che Meta sta lavorando a un nuovo “wallet for the metaverse’ che fornirà un modo più integrato per gestire in modo sicuro la tua identità digitale e i tuoi acquisti.

Come spiegato da Zuckerberg:

In futuro ci saranno tutti i tipi di oggetti digitali che potresti voler creare o acquistare: abbigliamento digitale, arte, video, musica, esperienze, eventi virtuali e altro ancora. La prova di proprietà sarà importante, soprattutto se desideri portare alcuni di questi articoli con te in diversi servizi. Idealmente, dovresti essere in grado di accedere a qualsiasi esperienza metaverse e tutto ciò che hai acquistato dovrebbe essere proprio lì. C’è ancora molta strada da fare per arrivarci, ma questo tipo di interoperabilità offrirà esperienze molto migliori per le persone e maggiori opportunità per i creatori”.

Questa è la grande visione a lungo termine di Meta, che gli utenti saranno in grado di detenere la proprietà di oggetti digitali al di là di una singola app o spazio, quindi se acquisti un vestito per il tuo personaggio in Fortnite, sarai in grado di indossare lo stesso vestito sul tuo avatar di Facebook in una riunione di lavoro, in teoria.

C’è ancora molta strada da fare per rendere tutto questo una realtà, come fa notare Zuckerberg, ma Meta si è anche recentemente iscritto a un nuovo “Metaverse Standards Forum” per istituire standard di interoperabilità per lo spazio metaverso, mentre questo nuovo portafoglio cercherà anche di connettersi con altre app e strumenti, oltre alle app di Meta, per facilitare tale connessione.

Ci vorrà tempo e molti accordi per consentirlo. Ma questo è un altro indicatore della direzione di Meta e delle opportunità del prossimo spazio di connessione digitale.

Ed è anche qui che entrano in gioco gli NFT, in teoria, e dopo aver lanciato un test iniziale delle opzioni di visualizzazione NFT su Instagram il mese scorso, Meta sta ora cercando di espanderlo a più creatori “in una manciata di paesi aggiuntivi”, poiché cerca di stabilire un altro mezzo per facilitare la connessione digitale.

“Creatori e collezionisti potranno condividere i loro oggetti da collezione digitali su Facebook e Instagram dopo che avremo iniziato a implementare la funzione su Facebook con creatori statunitensi selezionati in un secondo momento. Presto inizieremo anche a testare gli NFT nelle storie di Instagram con SparkAR”.

Gli NFT di Instagram sono già visibili in AR e l’integrazione in Stories fornirà un altro mezzo avanzato per mostrare le opere d’arte digitali nell’app, che potrebbe aiutare a suscitare maggiore interesse per la più ampia tendenza NFT.

Anche se, come notato, l’interesse sta diminuendo, con il traffico di ricerca per NFT in calo nel tempo.

E man mano che un numero maggiore di collezionisti viene bruciato dagli strappi e dal continuo crollo del mercato delle criptovalute, sembra che la moda NFT diminuirà in modo significativo, ma la visione più ampia, come osserva Meta, è che gli oggetti digitali vedranno una maggiore attenzione man mano che avanziamo verso il prossimo scena, forse non come immagini del profilo di scimmie annoiate, in quanto tali, ma come oggetti digitali variabili, che potrebbero essere scambiati e visualizzati con gli stessi mezzi degli attuali NFT.

Che ha merito. Personalmente non penso che nessuno sarà colpito dai tuoi pessimi JPEG di personaggi disegnati male in futuro, ma vedo che la capacità di acquistare oggetti digitali, e di mantenerne la proprietà in tutti gli spazi, sarà di valore significativo a un certo punto .

Ecco perché vale la pena conoscere gli NFT e comprendere i processi sottostanti, che Meta sta anche cercando di facilitare con la sua nuova panoramica NFT.

Guida Meta NFT

È una spiegazione di base dei principi fondamentali degli NFT – che, in qualche modo, stanno diventando una cattiva reputazione a causa di tutti i fratelli NFT e dell’attenzione fuorviante sui progetti “artistici” truffati in questa fase iniziale.

E poi, ancora, c’è il crollo del mercato, il che rende questa una strana spinta – ma forse ora è il momento giusto per imparare, prima che gli NFT diventino qualcos’altro di completamente diverso all’interno dello spazio del metaverso.

Logicamente, i nuovi annunci NFT di Meta erano originariamente programmati per coincidere con l’evento NFT su larga scala di New York che si terrà questa settimana, che ha visto grandi gruppi di uomini di mezza età arrancare per le strade della città e girare video di Instagram di opere d’arte digitali intonacate edifici.

Nonostante molti proclami, quello non è il futuro della connessione digitale, ma il processo alla base del trading NFT potrebbe essere un aspetto chiave, motivo per cui questi nuovi annunci di Meta sono importanti, anche nell’attuale ciclo ribassista per lo spazio crittografico.

Leave a Comment