Poesia dei brevetti: un NFT che mostra un prodotto fisico può essere “artistico” | Legge EONE

_________________________________________________

La corte dice NFT

Potrebbe essere visto come “artistico”,

non può essere fuorviante

_________________________________________________

Un tribunale federale di New York ha stabilito che un token non fungibile (“NFT”) per un’immagine digitale simile a una borsetta Birkin può essere un’opera “artistica” allo scopo di determinare se la NFT viola il marchio Birkin e altri diritti di proprietà intellettuale.

Come discusso dalla corte,

Intorno a dicembre 2021, l’imputato Mason Rothschild ha creato immagini digitali di versioni ricoperte di pelliccia sintetica delle lussuose borse Birkin delle querelanti Hermes International e Hermes of Paris, Inc. (collettivamente, “Hermes”). Rothschild ha intitolato queste immagini “MetaBirkins” e le ha vendute utilizzando i cosiddetti “NFT” (token non fungibili), spiegati più avanti.

Come ha spiegato il giudice Rakoff,

Gli NFT, o “token non fungibili”, sono unità di dati archiviate su una blockchain creata per trasferire la proprietà di oggetti fisici o media digitali. … Quando gli NFT vengono creati, o “coniati”, sono elencati su un mercato NFT in cui gli NFT possono essere venduti, scambiati, ecc., In conformità con gli “smart contract” che regolano i trasferimenti. … Poiché gli NFT possono essere facilmente venduti e rivenduti con una cronologia delle transazioni archiviata in modo sicuro sulla blockchain, gli NFT possono funzionare come investimenti in grado di immagazzinare valore e aumentare il valore nel tempo.

L’imputato ha descritto questi NFT sfocati come un “tributo” alla vera borsa Birkin, che può essere venduta per più di $ 100.000 e (come gli NFT) può essere vista più come un investimento che come qualcosa per l’uso quotidiano.

Gli NFT sono stati venduti su quattro piattaforme NFT e l’imputato ha anche creato social media e canali di marketing utilizzando il profilo @METABIRKINS e slogan come “NON YOUR MOTHER’S Birkin”.

Tuttavia, Hermes non è stato lusingato da questo “omaggio” e ha presentato una denuncia contro l’imputato sostenendo la violazione del marchio, la diluizione del marchio e il cybersquatting.

La corte lo ha notato

I marchi di moda stanno iniziando a creare e offrire repliche digitali dei loro prodotti della vita reale da inserire in sfilate di moda digitali o da utilizzare in altro modo nel metaverso. Gli NFT possono collegarsi a qualsiasi tipo di media digitale, compresi gli articoli di moda virtuali che possono essere indossati in mondi virtuali online. I marchi a volte collaborano con i collaboratori nell’offrire prodotti di moda virtuali in co-branding.

Abbiamo discusso di alcune di queste collaborazioni in questo blog.

Una questione chiave, in questo caso, è se le NFT siano “artistiche”.

Gli usi “artistici” dei marchi – come le immagini di Campbell Soup Cans di Andy Warhol – sono giudicati in base a standard diversi rispetto agli usi non artistici.

Pertanto, il giudice ha dovuto decidere se una MetaBirkin è più simile a una litografia di Andy Warhol o più simile a una “Birkin” contraffatta venduta in un vicolo.

Il Lanham Act federale si occupa di marchi. Come il Secondo Circuito tenutosi in Rogers v. Grimaldi (che coinvolge una causa di Ginger Rogers sul film di Fellini Ginger e Fred),

Riteniamo che in generale il [Lanham] La legge dovrebbe essere interpretata come applicabile alle opere artistiche solo quando l’interesse pubblico a evitare la confusione dei consumatori prevale sull’interesse pubblico alla libera espressione. Nel contesto di titoli presumibilmente fuorvianti. . . tale equilibrio normalmente non sosterrà l’applicazione della legge a meno che il titolo non abbia alcuna rilevanza artistica per l’opera sottostante, o se abbia una qualche rilevanza artistica a meno che il titolo non fuorvia esplicitamente sulla fonte del contenuto dell’opera.

La corte nel caso Birkin ha osservato che Hermes ha ammesso nella sua denuncia che le NFT potrebbero essere “artistiche”, affermando che “un’immagine digitale collegata a una NFT può riflettere una certa creatività artistica”.

Lo ha anche notato il giudice

Hermes cerca di distinguere Rogers sulla base del fatto che Rothschild utilizza il marchio “MetaBirkins” come identificatore di fonte sui social media per promuovere e pubblicizzare gli NFT, come URL, e per identificare un sito Web, sostenendo che il Primo Emendamento non protegge l’uso non autorizzato di un altro marchio come identificatore di origine. Ma questo fa ben poco per distinguere Rogers o spiegare perché il test di Rogers non si applica qui. Usare il titolo dell’opera d’arte per i social media e gli account online dedicati alla vendita dell’opera d’arte è proprio come il marketing e la pubblicità approvati in Rogers …. E Rogers non è inapplicabile semplicemente perché Rothschild vende le immagini: l’imputato dello studio cinematografico a Rogers ha venduto il film in questione.

Inoltre, ha detto la corte,

La soglia di “rilevanza artistica” è da intendersi bassa e sarà soddisfatta a meno che l’uso “non abbia alcuna rilevanza artistica per l’opera sottostante”.

È interessante notare che, in una nota a piè di pagina, la corte ha suggerito che le regole potrebbero essere diverse se le borse Birkin fossero indossabili dagli avatar nel metaverso, mentre quelle, in questo caso, non lo erano.

Ma il giudice ha respinto la mozione di rigetto dell’imputato perché la denuncia conteneva sufficienti allegazioni fattuali per sostenere la conclusione che l’uso da parte dell’imputato della proprietà intellettuale di Hermes fosse esplicitamente fuorviante:

la denuncia modificata contiene prove di un’effettiva confusione da parte sia dei consumatori che dei media sull’affiliazione di Hermes con la collezione MetaBirkins di Rothschild, credendo che ci sia una tale affiliazione e riportandola erroneamente come tale.

Quindi, il caso andrà avanti. La decisione finale potrebbe avere un forte impatto sul mercato NFT quando è coinvolto l’uso non autorizzato di marchi e marchi.


Proprio come l’haiku sopra, ci piace mantenere i nostri post brevi e dolci. Spero che tu abbia trovato utili queste informazioni di piccole dimensioni.

Leave a Comment