Premio di saggistica tedesca per offrire NFT con il mercato di Creatokia

In un programma pilota con Creatokia di Bookwire, il Börsenverein offre NFT relativi al Premio tedesco per la saggistica.

Immagine: Creatokia

Di Porter Anderson, caporedattore | @Porter_Anderson

‘La letteratura e il ‘Metaverso’ appartengono insieme’

HACome forse ricorderete, il 29 marzo la tedesca Bookwire ha presentato a molti la sua nuova piattaforma Creatokia in un programma chiamato “All About Blockchain”. Creatokia è il nuovo mercato dell’azienda per i token non fungibili o NFT.

Oggi (16 maggio), il Börsenverein des Deutschen Buchhandels, l’associazione tedesca di editori e librai, ha annunciato che il German Nonfiction Prize è entrato in un programma pilota con Creatokia per offrire il vincitore dell’anno precedente e quattro titoli nominati come NFT, a partire dal 23 maggio.

“Il 30 maggio”, si legge nel messaggio di notizie del Börsenverein, “il premio di quest’anno sarà consegnato non solo al Humboldt Forum nel castello di Berlino (Humboldt Forum nel Palazzo di Berlino) ma anche nello spazio virtuale.

“Il certificato digitale per il miglior libro di saggistica dell’anno sarà iscritto su una blockchain.

“Insieme a Creatokia… il Premio per la saggistica tedesca consente agli editori di provare la tecnologia relativa ai token non fungibili. Per iniziare, quattro dei libri di saggistica nominati per il premio di quest’anno, oltre al titolo vincitore del 2021″—Il mondo di Hegel (Rowohlt, 17 agosto 2020)-“esistono già in speciali edizioni digitali come NFT ora.”

John Ruhrmann

In una dichiarazione preparata, viene citato John Ruhrmann, amministratore delegato co-fondatore di Creatokia, che afferma: “In Creatokia, scommettiamo sull’idea che la letteratura e il ‘metaverso’ vadano insieme. O, in altre parole, in realtà la letteratura è già un metaverso a sé stante.

“Questo progetto rappresentativo sta ora aprendo un ponte per autori, lettori ed editori… connettendo questi mondi.

“Sono stato un lettore entusiasta del romanzo vincitore dell’anno scorso, Il mondo di Hegel di Jürgen Kaube.

“Questo è qualcosa di speciale e sicuramente una stazione di passaggio nella tecnologia blockchain nel settore editoriale, documentato dal premio. È fantastico che il German Nonfiction Prize abbia intrapreso questa collaborazione”.

Anne Mette Noack

E al Börsenverein, la responsabile del marketing e dei progetti culturali Anne-Mette Noack, afferma: “Il Premio per la saggistica tedesca mira ad aiutarci a capire meglio l’era in cui viviamo.

“Gli impulsi per questo sono forniti non solo dagli stessi libri di saggistica nominati, ma anche dal nostro desiderio di organizzatori di esplorare nuove forme e tecnologie.

“Il campo degli NFT era ed è un territorio in gran parte inesplorato per noi e per gli editori partecipanti, e siamo curiosi di vedere come si sviluppa l’uso della tecnologia blockchain nell’industria dei libri e della letteratura. È quello che vorremmo mettere in moto e scoprire attraverso questo progetto pilota con Creatokia”

Ecco le opere elencate come disponibili come NFT:

  • Alice Bota: Die Frauen von Belarus: Von Revolution, Mut und dem Drang nach Freiheit [The Women of Belarus: On Revolution, Courage and the Yearning for Freedom] (Verlag di Berlino)
  • Stefan Creuzberger: Das deutsch-russische Jahrhundert. Geschichte einer besonderen Beziehung [The German-Russian Century. History of a Special Relationship] (Verlag Rowohlt)
  • Samira El Ouassil e Friedemann Karig: Erzahlende Affen. Mythen, Lügen, Utopien—wie Geschichten unser Leben bestimmen [Narrating Monkeys: Myths, Lies, Utopias—How Stories Determine Our Lives] (Ullstein Verlag)
  • Stephan Malinowski: Die Hohenzollern und die Nazis: Geschichte einer Kollaboration [The Hohenzollern and the Nazis: History of a Collaboration] (Propylaen Verlag)
  • Jürgen Kaube: Il mondo di Hegel [Hegel’s World] (Rowohlt Berlin) ha nominato il primo libro di saggistica dell’anno 2021 del programma

I lettori interessati possono ora rivedere le edizioni speciali in uno showroom digitale e, dal 23 maggio, possono acquisire gli NFT tramite un microsito utilizzando token o euro. A partire da tale data, per un periodo di una settimana, fino a poco prima dell’annuncio del libro di saggistica dell’anno il 30 maggio, saranno disponibili per l’acquisto 10 edizioni speciali limitate del Premio del libro di saggistica di ciascuno di questi titoli.

Questi originali digitali includono l’ebook del titolo con copertina adattata, firma digitale e dichiarazione della giuria, nonché almeno un altro contenuto digitale scelto dall’editore.

Tra tutti gli acquirenti di questi NFT, il German Nonfiction Prize trarrà un nome per ricevere un invito per due alla cerimonia di premiazione nel 2023.

Oltre alla cerimonia di premiazione a Berlino, il German Nonfiction Prize sarà digitalizzato come certificato digitale attraverso la sua iscrizione su una blockchain, in una forma unica e non replicabile, per il vincitore del premio.

Questo è il 92esimo rapporto sui premi di Publishing Perspectives pubblicato nei 95 giorni dall’inizio delle nostre operazioni del 2022 il 3 gennaio.


Più da noi su Bookwire è qui, più sull’editoria digitale è qui, più sugli identificatori è qui e più sulle conferenze di pubblicazione è qui.

Publishing Perspectives è un media partner della conferenza “All About Blockchain” di Bookwire.

Maggiori informazioni da Prospettive editoriali sulla pandemia di coronavirus e sul suo impatto sono qui.

Circa l’autore

Porter Anderson

Facebook Twitter Google+

Porter Anderson è un membro non residente di Trends Research & Advisory ed è stato nominato Giornalista dell’anno della stampa di commercio internazionale agli International Excellence Awards della London Book Fair. È caporedattore di Prospettive editoriali. In precedenza è stato Associate Editor per The FutureBook presso The Bookseller di Londra. Anderson è stato per più di un decennio un produttore senior e conduttore di CNN.com, CNN International e CNN USA. Come critico d’arte (National Critics Institute), è stato con The Village Voice, il Dallas Times Herald e il Tampa Tribune, ora Tampa Bay Times. Ha co-fondato The Hot Sheet, una newsletter per autori, che ora è di proprietà e gestita da Jane Friedman.

Leave a Comment