Quest’uomo ha lasciato un comodo lavoro di Riot Games per una società di giochi NFT; Scopriamo perché

I giochi di token non fungibili (NFT) hanno fatto il giro del web e molti dei volti dietro i giochi potrebbero essere stati coinvolti in alcuni dei tuoi giochi preferiti, che ti piaccia o no.

Ad esempio, un gruppo di Riot Games più in alto lascia la possibilità di far funzionare gli NFT in giochi nuovi di zecca. Justin Hulog, è un ex dipendente di Riot Games, il conglomerato di gioco internazionale più famoso per League of Legends e VALORANT. All’inizio di quest’anno, a marzo, Hulog ha lasciato il suo comodo lavoro alla Riot Games per dedicarsi all’industria dei giochi NFT e si è unito a Immuntable come Chief Studio Officer. Forse le prospettive dell’NFT nei giochi sembrano una vocazione troppo attraente per non essere ignorate, a quanto pare. In mezzo al mare di truffatori e schemi piramidali, forse questa azienda potrebbe essere quella a non far parte di quel lato negativo di NFT.

Finora Immuntable ha sviluppato due giochi free-to-play. Uno è un gioco di carte tattico online soprannominato Gods Unchained e guidato dall’ex game director di Magic The Gathering: Arena. TIl gioco si concentra sul gioco competitivo, il che significa che i giocatori devono superare strategicamente in astuzia i loro avversari costruendo mazzi in grado di combattere un’ampia varietà di tattiche. In Gods Unchained i giocatori possiedono completamente i propri oggetti digitali, dando loro la libertà di scambiare, vendere e utilizzare le proprie carte come preferiscono, proprio come possedere carte reali e tangibili. E l’altro gioco è Guild of Guardians, che deve ancora essere rilasciato pubblicamente. Guild of Guardians un gioco di ruolo mobile in cui “i giocatori possono trasformare la loro passione di gioco in risorse”. Sarà un gioco di ruolo multiplayer, fantasy e d’azione in cui i giocatori costruiscono la loro squadra dei sogni di “Guardiani” e gareggiano in una gilda per guadagnare ricompense epiche e scambiabili.

Ci siamo seduti con lui e gli abbiamo posto una serie di domande sulla transizione da Riot a Immutable, sui giochi prodotti e sulla loro posizione nel settore, nonché sulle sue opinioni sulla longevità dei giochi NFT.

Perché hai lasciato Riot per Immutable?

Come filippino-americano originario delle Filippine e cresciuto negli Stati Uniti, che aveva anche lavorato agli albori del web2, ho vissuto molte trasformazioni nel panorama digitale. Essendo io stesso un giocatore, e durante il mio periodo in Riot, ho assistito in prima persona all’impatto che i giochi mobili hanno avuto sul panorama dei giochi e ho potuto vedere molti parallelismi con l’avvento dei giochi web3.

Nell’ultimo anno, ho visto come stavano crescendo i grandi giochi web3 a casa nelle Filippine. Tutti i miei nipoti e i miei nipoti erano davvero interessati; e nei giochi web3, sono stati in grado di prendere il loro tempo e il loro impegno nei videogiochi in modo più significativo. Allo stesso tempo, ho notato molta resistenza e respingimento contro i giochi web3, molto simile al respingimento contro i giochi per dispositivi mobili di qualche anno fa. Oggi il mobile è probabilmente la parte più grande e redditizia dell’industria dei giochi.

Far parte di web3 e guidare questa trasformazione nel panorama digitale è sembrata un’opportunità irripetibile. Mi è capitato di incontrare Robbie Ferguson e Immutable opportunisticamente e sono rimasto davvero colpito dalla genesi di Immutable come azienda web3 dedicata ai giochi. La missione di Immutable di creare fantastici giochi che sfrutti la potenza della blockchain in un modo innovativo e incentrato sul giocatore mi ha profondamente colpito.

Quindi, quando Immutable mi ha invitato a partecipare, non ho potuto dire di no.

Raccontaci di più sui due giochi Gods Unchained e Guild of Guardians.

Gods Unchained è un gioco di carte tattico gratuito che offre ai giocatori la vera proprietà dei propri oggetti di gioco. Guidato dall’ex game director di Magic The Gathering: Arena, il gioco si concentra sul gioco competitivo, il che significa che i giocatori devono superare strategicamente in astuzia i loro avversari costruendo mazzi in grado di combattere un’ampia varietà di tattiche. In Gods Unchained, i giocatori possiedono completamente i propri oggetti digitali, dando loro la libertà di scambiare, vendere e utilizzare le proprie carte come preferiscono, proprio come possedere carte reali e tangibili.

Il gioco ha decine di migliaia di utenti attivi e ospita una fiorente economia di gioco e guadagno. Sul mercato sono state scambiate carte per un valore di oltre 52 milioni di dollari con oltre 13 milioni di dollari di NFT nel mondo.

Guild of Guardians è un gioco di ruolo d’azione (ARPG) multiplayer gratuito in cui i giocatori costruiscono la loro squadra dei sogni di Guardiani e competono in una gilda per guadagnare ricompense epiche. GOG combina azione, strategia approfondita, un metagame dinamico di economia commerciale e un gameplay incentrato sui social che manterrà i giocatori coinvolti per anni. Sarà rilasciato su iOS e Android entro la fine dell’anno.

Il gioco ha già una community di oltre 400.000 utenti preregistrati e ha registrato il tutto esaurito con successo per la loro prima vendita di NFT Founder che ha generato $ 4,6 milioni che verranno utilizzati per costruire e far crescere il gioco.

Come si distinguono i due giochi di ruolo d’azione in un mercato già saturo di giochi come Diablo 3/Immortal e Path of Exile?

Sia Gods Unchained che Guild of Guardians si distinguono in un mercato di gioco altamente competitivo perché, a differenza dei giochi tradizionali, i nostri giochi danno ai giocatori la completa proprietà delle loro risorse di gioco. A differenza dei giochi tradizionali in cui i giocatori concedono in licenza/noleggiano questi oggetti solo a breve termine, consentiamo ai giocatori di possedere, scambiare e aggiornare veramente i loro oggetti di gioco.

In che modo Ethereum NFT e i giochi blockchain rendono divertenti i due giochi?

NFT e blockchain rendono i giochi più divertenti in alcuni modi chiave:

Nei giochi blockchain, il tempo e il denaro che i giocatori spendono per un gioco non sono più un costo irrecuperabile per i giocatori e vengono invece ricompensati per il loro lavoro e gli acquisti. Inoltre, con il trading abilitato, i giocatori possono scegliere di acquistare direttamente carte o eroi e possono aggirare i dolorosi sistemi di gacha.

Inoltre, l’NFT e l’economia dei token aggiungono ulteriore profondità al metagioco e introducono nuovi modi per interagire con i nostri prodotti tramite un gameplay economico.

Quanto tempo durano entrambi i giochi? Esiste un piano di backup nel caso di NFT e blockchain tank?

Stiamo costruendo Gods Unchained e Guild of Guardians per i giocatori negli anni a venire. Abbiamo ambizioni di crescita a lungo termine sia per i giochi che per le loro IP. Crediamo fermamente che NFT e giochi continueranno a progredire indipendentemente dalle condizioni del mercato NFT/crypto.

Non siamo estranei ai mercati ribassisti qui a Immutable. Gods Unchained è sul mercato dal 2018 e si è lanciato proprio in una flessione delle criptovalute (che alcuni sostengono sia stata in qualche modo persino più scossa del ciclo attuale).

In tempi come questi crediamo che progetti come Gods Unchained e Guild of Guardians che sono costruiti con i giusti fondamenti e la giusta sostanza – quelli incentrati sulla proprietà e sull’utilità e non sulla ludicizzazione finanziaria a breve termine – continueranno a crescere e prosperare. Con il nostro recente finanziamento di serie C, continueremo a costruire, crescere e sconvolgere l’industria dei giochi e integrare milioni di utenti negli NFT.

Leave a Comment