Recensione Nreal Air: le nuove specifiche di realtà aumentata mettono un grande schermo alla tua vista | tecnologia indossabile

TI primi occhiali per realtà aumentata ampiamente disponibili hanno colpito le strade principali del Regno Unito, mettendo programmi TV, film e giochi su un grande schermo virtuale proprio davanti ai tuoi occhi. Ma mentre i Nreal Air sono i primi del loro genere sugli scaffali, sono limitati in ciò che i consumatori possono fare con loro.

Molte aziende hanno cercato di essere le prime a rendere gli occhiali AR la prossima generazione di tecnologia, non ultimo Google con il suo sfortunato Glass nel 2013. Snapchat e Facebook hanno tentato, entrambi con telecamere sportive per registrarne altri, ma finora ci sono stati non sono stati occhiali per i consumatori con display per la visione di chi li indossa. Fino ad ora.

Ancora direttamente rivolto ai primi utenti, il Nreal Air da £ 400 venduto da EE adotta un approccio semplificato. Rinunciano alle telecamere che potrebbero essere viste come un’invasione della privacy di altre persone, concentrandosi invece sul fornire a chi lo indossa schermi semitrasparenti virtuali per video, app e giochi in una cornice leggera e compatta.

Gli occhiali devono essere costantemente collegati via cavo a uno smartphone Android di fascia alta compatibile per funzionare. Non funzioneranno con un iPhone, ma con altri dispositivi Apple come alcuni iPad e computer Mac e Windows.

Gli Air sono gli occhiali intelligenti dall’aspetto più standard fino ad oggi, ma chiaramente non sono ancora occhiali da sole normali, sporgono molto più dal tuo viso. Anche gli altri potranno vedere quello che stai guardando davanti ai tuoi occhi. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Gli occhiali non hanno una batteria o una potenza di elaborazione propria, il che li rende comodi e leggeri a soli 79 g, ma il cavo USB-C appeso al braccio sinistro esercita pressione sull’orecchio. Possono prendere lenti da vista, anche se dovrai farle dal tuo ottico, hanno stanghette regolabili e diverse dimensioni del ponte nasale per una vestibilità personalizzabile.

I display OLED nascosti nella parte superiore della grossa cornice proiettano le immagini sulle lenti trasparenti davanti ai tuoi occhi. Il display virtuale che creano è sorprendentemente nitido e luminoso. Tuttavia, l’idea di AR riconosciuta da molti – in cui gli oggetti nella tua visione sono evidenziati come i punti di riferimento culturali – non è possibile in quanto gli occhiali mancano delle telecamere o dei sensori necessari per “vedere” il mondo reale.

L'app di controllo Nebula mostrata su uno smartphone Samsung Galaxy S21 Ultra collegato agli occhiali Nreal Air.
Per le funzioni più avanzate è necessaria l’app Nebula su smartphone Android, qui utilizzata su un Samsung Galaxy S21 Ultra. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Invece, le specifiche hanno due modalità. Innanzitutto, “Air Casting” utilizza essenzialmente gli occhiali come schermo esterno per il tuo telefono. In secondo luogo, “MR Space” si comporta più come un set di occhiali per realtà virtuale, come Meta’s Quest 2, con schermi con cui puoi interagire che fluttuano di fronte a te in uno spazio virtuale.

Signor Spazio

Istantanee che mostrano ciò che viene visualizzato sugli occhiali, inclusa la schermata iniziale (in alto a sinistra), le varie finestre del browser (in alto a destra), il riposizionamento di una finestra del browser (in basso a sinistra) e l'esperienza di ciclismo (in basso a destra).
Istantanee che mostrano ciò che viene visualizzato sugli occhiali in MR Space, inclusa la schermata iniziale (in alto a sinistra), le varie finestre del browser (in alto a destra), il riposizionamento di una finestra del browser (in basso a sinistra) e l’esperienza di ciclismo (in basso a destra). Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Usando l’app Nebula sul tuo telefono come stick di puntamento e clicker per interagire con gli elementi, MR Space crea uno spazio virtuale con una schermata iniziale mobile da cui avvii e disponi le finestre del browser.

Il sistema ha tre gradi di libertà (3DoF), il che significa che puoi girare la testa da un lato all’altro, spostarla su e giù o ruotarla in diverse angolazioni per vedere più spazio virtuale, come il sito Guardian aperto a grandezza naturale nel al centro ma Twitter lontano alla tua sinistra. È nuovo ma limitato. Il browser integrato può portarti solo finora.

Una vista attraverso la lente degli occhiali Nreal Air che mostra il sito web del Guardian.
L’immagine attraverso gli occhiali è sorprendentemente nitida e chiara, in particolare in condizioni di scarsa luminosità o con l’ombra oscurante opzionale fissata sulla parte anteriore degli occhiali. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

È disponibile un’interessante esperienza di ciclismo virtuale. Ma sembra più una demo, semplicemente riproducendo un video a ritmo fisso di un percorso attraverso una città o un paesaggio su uno schermo mobile di fronte a te mentre pedali su una cyclette. Il campo visivo è stretto, il che significa che giri la testa e vedi un vuoto vuoto, mentre non c’è alcuna connessione tra ciò che stai facendo con le gambe e il video.

Riesco a vedere completamente un’app come il simulatore di allenamento di ciclismo e corsa Zwift sugli occhiali con un’esperienza virtuale a 360 gradi, ma non ci siamo ancora.

Ci sono una manciata di app e giochi che funzionano con gli occhiali disponibili nel Play Store, ma la maggior parte dei quali sono compatibili solo con gli occhiali Light più avanzati e costosi di Nreal che non sono disponibili nel Regno Unito. Affinché la modalità di realtà mista sia interessante al di là di un gioco veloce, ha bisogno di molte più app e funzionalità.

Getto d’aria

Un logo Marvel Studios mostrato su uno smartphone collegato agli occhiali Nreal Air.
Air Casting rispecchia semplicemente ciò che è sullo schermo del telefono sugli occhiali in modo da poter utilizzare app, guardare film o giocare. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Più immediatamente avvincente è usare gli occhiali come TV surrogata che rispecchia lo schermo del tuo telefono. Accendi Netflix o simili per un film, un programma TV o un gioco e avrai il tuo piccolo cinema privato. Gli occhiali creano uno schermo delle dimensioni di un monitor da 24 pollici a una distanza di un braccio da te su una scrivania, il che è sicuramente meglio che cercare di guardare qualcosa sul piccolo display del tuo telefono.

La maggior parte delle app e dei giochi di streaming multimediale funziona, ma quelli che limitano il rimborso quando si dispone di una TV collegata non lo fanno, come Sky Go. È meglio collegare i tuoi auricolari Bluetooth al telefono per fornire la colonna sonora.

È anche divertente sperimentare diverse app sul telefono, come vedere un feed dal vivo dalla fotocamera del telefono sugli occhiali o giocare a giochi di qualità console tramite l’app Xbox Game Pass con un joypad Bluetooth.

Una foto di una volpe vista attraverso l'obiettivo di Nreal Air.
Puoi visualizzare foto, siti Web e video o giocare con gli occhiali utilizzando il dispositivo connesso. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Inoltre, l’opzione “trasmissione laterale” sposta il contenuto a sinistra della tua visuale in modo da poter guardare qualcosa senza ostacolare la tua visione del mondo reale davanti a te, anche se un minor numero di app supporta questa modalità.

Una ruga per entrambe le modalità è che ciò che appare sugli occhiali appare anche sullo schermo del telefono. Spegni lo schermo del telefono e smette di essere visualizzato sugli occhiali.

Altre cose a cui puoi collegarli

Gli occhiali Nreal Air collegati a un iPad mini.
La maggior parte degli altri dispositivi vede gli occhiali Nreal come una TV o un monitor collegato tramite USB-C. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Al di fuori di ciò che Nreal intende che tu faccia utilizzando la sua app di controllo Nebula, gli occhiali possono semplicemente fungere da monitor esterno USB-C. Collegato a uno smartphone Samsung Galaxy S21 Ultra ho potuto utilizzare la sua interfaccia desktop simile a DeX Android, che era sorprendentemente buona.

Collegati a un mini iPad o ad un altro tablet Apple con una porta USB-C, gli occhiali si sono presentati come TV, consentendomi di guardare video su di essi con i controlli di riproduzione sullo schermo dell’iPad.

Gli occhiali possono essere utilizzati anche come monitor su Mac o PC. Nreal ha recentemente annunciato che stava lavorando al sistema per giocare ai giochi dal negozio Steam per PC sugli occhiali con software beta previsto per fine giugno, quindi è chiaro che l’uso previsto con uno smartphone Android è solo l’inizio.

Sostenibilità

Gli occhiali Nreal Air in una custodia aperta a forma di pillola.
Gli occhiali sono dotati di una custodia rigida a forma di pillola per il viaggio e la conservazione, nonché un paralume in plastica oscurante che si aggancia alla parte anteriore dell’Air per bloccare la luce ambientale. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Gli occhiali sono generalmente riparabili da Nreal. L’azienda si è impegnata a mantenere il dispositivo aggiornato per il prossimo futuro, con l’intenzione di introdurre nuove esperienze e ampliare la compatibilità.

EE offre schemi di permuta e riciclaggio, ma gli occhiali non sono realizzati con materiale riciclato, né Nreal pubblica valutazioni di impatto ambientale.

Prezzo

La Nreal Air costa £ 399,99 in anticipo o £ 395 distribuita su 11 mesi esclusivamente con EE nel Regno Unito. Non è necessario avere un contratto telefonico con l’azienda per acquistarne uno, né gli occhiali hanno alcuna tariffa allegata.

Verdetto

I Nreal Air sono il primo set di occhiali per realtà mista disponibili nel Regno Unito che non rompono la banca e funzionano davvero, sebbene siano limitati in termini di funzionalità e compatibilità.

Sono chiaramente realizzati per i primi utenti che utilizzano Android, offrendo una demo di ciò che è possibile fare tramite l’app Nebula e il suo MR Space. Ma mancano avvincenti esperienze di realtà mista. È una situazione di pollo e uova. Senza gli occhiali nelle mani delle persone non c’è alcun incentivo per gli sviluppatori a creare app, cosa che Nreal spera possa cambiare attraverso il proprio lavoro, i programmi per sviluppatori e la vendita degli occhiali.

Per ora, l’uso più ovvio è come schermo TV virtuale. Sono più comodi dei visori VR e costano meno della metà dei precedenti occhiali AR. Riesco a vedere i pendolari o quelli senza grandi televisori che si rivolgono a loro come un modo migliore per guardare gli ultimi successi o giocare.

È divertente sperimentare diverse app sul telefono per vedere come sono sugli occhiali, come il cloud gaming Xbox. Il loro utilizzo con computer, tablet e altri dispositivi offre possibilità ancora più interessanti. Resta da vedere se questo sia abbastanza per un pareggio.

Professionisti: leggero, comodo, vestibilità regolabile, buon schermo, paralume a clip opzionale, design compatto, altoparlanti integrati, più economici dei concorrenti, modalità MR e VR virtuale, possono essere utilizzati in modo non ufficiale con la maggior parte dei dispositivi USB-C.

Contro: nessuna fotocamera o sensore per una vera AR, poche avvincenti app di realtà mista, compatibilità limitata con gli smartphone, nessun supporto per iPhone, costoso per l’esperienza limitata, devono essere utilizzate legate a un cavo.

Un'immagine dei prismi angolati sul retro delle lenti degli occhiali da sole che creano il display semitrasparente del Nreal Air.
I prismi angolati sul retro delle lenti degli occhiali da sole creano il display semitrasparente ma rendono spessa la parte anteriore degli occhiali. Fotografia: Samuel Gibbs/The Guardian

Altre recensioni

Leave a Comment